Buddusò, il caseificio di montagna

IMG_8103

Cinquant’anni fa l’avventura iniziava con la produzione del formaggio in tanti piccolissimi caseifici rurali, dislocati sul territorio per l’impossibilità di trasportare il latte raccolto nelle stalle di mungitura oltre determinate distanze.

Con l’evolversi dei trasporti, nel 1970 fu costruito l’attuale stabilimento di produzione a Buddusò, quando l’azienda stava iniziando ad assumere una dimensione più industriale ed era necessario ampliare la produzione.

La sede di Buddusò è prettamente strategica.

Infatti non soltanto è il Paese d’origine della famiglia Mura, ma è anche una delle più prestigiose zone a vocazione agro-pastorale di tutta la Sardegna. Situato in una posizione baricentrica tra le province di Sassari e Nuoro (dove si concentra la metà della produzione di latte dell’intera isola), lo stabilimento è oggi un affascinante connubio di tradizione e modernità.

La premiante scelta di allocare lo stabilimento di produzione a Buddusò, situata a oltre 700 mt dal livello del mare, fa si che lo stabilimento vanti la peculiarità di essere un caseificio di montagna, tanto che nel 2005 Sardaformaggi è stata proclamata vincitrice delle Olimpiadi del Formaggio di Montagna patrocinate dall’associazione Caseus Montanus.

_MG_7974Il fattore che caratterizza la montagna è l’altitudine, che provoca un abbassamento della temperatura, un aumento delle precipitazioni (pioggia e neve) e quindi un clima molto specifico. Tutte le specie di flora dipendono proprio da questo clima e dalle sue conseguenze a livello del suolo. L’eccezionale varietà della flora montana è l’espressione di questo territorio unico, che alimenta i pascoli più incontaminati.

Ma non solo. L’ambiente di montagna garantisce una peculiare qualità e purezza dell’aria per la maturazione dei nostri formaggi, che respirano bene e sprigionano al meglio il loro sapore, secondo un processo lento e naturale.

Quello che all’inizio era un piccolo caseificio, oggi occupa una superficie di 14 mila metri quadrati, nel periodo di massima produzione crea occupazione diretta per oltre cento dipendenti, tecnologia all’avanguardia e tutte le certificazioni di qualità necessarie per vendere nei mercati esteri (tra cui Germania, Inghilterra, Grecia, Francia e Lussemburgo, Olanda, Russia, Medio Oriente, Usa, Canada, Brasile, Giappone, Australia, Svizzera).

IMG_0184Nello stabilimento di Buddusò i processi più moderni si alternano a gesti antichi e rituali, come la lavorazione manuale in alcune fasi produttive, la salagione a secco e non in salina per determinate produzioni oppure il processo di affumicatura rigorosamente naturale.

Così come i macchinari tecnologicamente più avanzati sono affiancati da una mano d’opera selezionata e con moltissimi anni di esperienza: un connubio perfetto che fa nascere un formaggio unico.

 


 

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close